Interchange fees: cosa sono?

Non sai come vengono calcolate le commissioni interbancarie? Scopri come funzionano per le diverse carte di credito e di debito e come variano da paese a paese.

Dopo ogni transazione con carta di credito o di debito, le imprese devono pagare una commissione di interscambio, nota anche come commissione di rimborso interscambio o tasso di interscambio. Molte variabili possono influenzare l'importo della commissione, e può essere difficile determinare quanto saranno le spese.

In questo articolo, ti guideremo attraverso i fattori che influenzano le commissioni di interscambio, dove puoi trovare i tassi di interscambio più aggiornati e i regolamenti che esistono per assicurare che tu stia pagando un prezzo corretto.

Cosa sono le commissioni interbancarie?

Ogni volta che viene effettuata una transazione tramite un sistema di carte (Visa, Mastercard, ecc.), l'acquirer paga alla banca del titolare della carta una commissione di interscambio. L'azienda ripaga poi la commissione di interscambio come parte delle sue spese di elaborazione della carta. 

diagramma di come le commissioni interbancarie passano attraverso la banca acquirer e lo schema della carta prima di raggiungere la banca emittente

L'elaborazione delle carte di pagamento prevede tre commissioni:

  • Acquirer markup: Addebitato dall'acquirer per l'acquisizione dei fondi dallo shopper
  • Card scheme fees: Addebitato dal sistema di carte per l'utilizzo della sua rete
  • Interchange fee: Addebitato dalla banca del titolare della carta

Le commissioni di interscambio costituiscono la parte più significativa delle commissioni di elaborazione delle carte.

Che importo hanno le commissioni interbancarie?

In media, le commissioni di interscambio sono circa lo 0,3-0,4% dell'importo della transazione in Europa e il 2% negli Stati Uniti.

I sistemi di carte determinano le commissioni interbancarie e non sono negoziabili. Vengono anche aggiustate regolarmente. Per esempio, Visa e Mastercard pubblicano i nuovi tassi in aprile e ottobre di ogni anno.

Il modo più accurato e aggiornato per trovare i tassi attuali è controllare il sito web dello schema della carta. Qui sotto puoi trovare i tassi di interscambio per Visa e Mastercard in diverse regioni:

Visa interchange rates: EU, US, SG, AU, IN
Mastercard interchange rates: EU, US, AU

Alcune reti di carte, tra cui American Express e Discover, lavorano in modo leggermente diverso da Visa e Mastercard e non pubblicano le loro tariffe online.

Come vengono calcolate le commissioni interbancarie

Molti fattori influenzano l'importo della commissione interbancaria. Ecco i principali di cui essere a conoscenza e come influenzano l'importo che viene addebitato:

Card scheme

Diversi schemi di carte fanno pagare diversi tassi di interscambio. Quindi il costo di un cliente che paga con una carta Visa non sarà lo stesso che con una Mastercard.

Carta presente contro carta non presente

Le transazioni con carta presente (CP), conosciute anche come transazioni faccia a faccia, hanno commissioni interbancarie più basse delle transazioni con carta non presente (CNP). Questo perché il rischio di frode è inferiore quando la carta del cliente è fisicamente presente.

Carte di credito e carte di debito

Le carte di credito e di debito differito hanno commissioni interbancarie più alte delle carte di debito immediato e delle carte prepagate perché il livello di rischio è considerato più alto.

Merchant category code (MCC)

Il tuo MCC assegnato può influenzare le tue commissioni interbancarie. Per esempio, negli Stati Uniti e in Australia, Visa e Mastercard concedono tariffe più basse a imprese come enti di beneficenza, agenzie di viaggio, servizi di streaming e servizi pubblici.

Consumatore vs. commerciale

Le carte commerciali applicano commissioni interbancarie più alte di quelle emesse a un individuo.

Regionalità delle transazioni

Le transazioni nazionali, dove la banca che emette la carta si trova nello stesso paese dell'azienda, sono generalmente più economiche delle transazioni transfrontaliere.

Carte premio

Se un cliente usa una carta a premi per pagare, le commissioni interbancarie sono generalmente più alte. Questo perché l'aumento delle commissioni paga gli extra offerti dai programmi di ricompensa.

Può controllare qualcuno di questi fattori?

Alcuni dei fattori di cui sopra si possono influenzare, ma altri non si possono cambiare. Per esempio, se tu convincessi i tuoi clienti a comprare più in negozio che online, potresti ridurre le tue commissioni interbancarie.

Quando si tratta del tuo MCC, tuttavia, non hai alcun controllo. Il tuo MCC ti viene assegnato e dipende dal tipo di business che hai.

Abbassare le tue commissioni interbancarie potrebbe non risultare in un maggior profitto. Limitando le scelte dei tuoi clienti, potresti dissuaderli dall'acquistare dalla tua azienda.

Interchange++ vs. Blended pricing

Interchange++ (o Interchange Plus Plus) e Blended sono i modelli di prezzo più utilizzati per le transazioni con carta. La principale differenza tra i due è la trasparenza.

Interchange++ ti mostra una ripartizione dettagliata dei tre costi delle carte di pagamento menzionati prima: il markup dell'acquirer, la commissione dello schema della carta e la commissione di interscambio. 

Paghi solo la commissione interbancaria che l'emittente della carta ti ha effettivamente addebitato. Poiché le commissioni interbancarie variano a seconda di molti fattori, a volte possono essere più basse di un tasso fisso.

L'alternativa a Interchange++ è il Blended pricing. Il modello Blended addebita un costo medio di elaborazione più un markup fisso. Ti viene addebitato lo stesso ricarico per ogni transazione, e non puoi vedere la divisione dei costi.

Questo lo rende facile da capire, ma poco trasparente. E non c'è alcuna garanzia che il tuo processore condividerà con te qualsiasi risparmio ottenuto da commissioni di interscambio più basse.

Grafico che illustra i prezzi blended vs interchange++

Come le commissioni interbancarie possono variare per transazione

Regolamento sulle commissioni interbancarie

Tradizionalmente, c'era poca trasparenza su come venivano calcolate le commissioni interbancarie. Le grandi imprese con un alto volume di transazioni potevano negoziare commissioni più basse, mentre le imprese più piccole dovevano pagare l'intero importo.

I mercati dominati dai grandi schemi di carte internazionali erano i più vulnerabili. Le imprese non potevano permettersi di rifiutare i metodi di pagamento usati dalla maggior parte dei loro clienti.

Fortunatamente, sono stati fatti progressi recenti per standardizzare le commissioni interbancarie, con l'introduzione di regole più severe e di limiti alle commissioni, e una maggiore trasparenza generale.

Qui sotto c'è una ripartizione dei massimali delle tasse nelle diverse regioni:

Mappa che mostra i massimali delle commissioni interbancarie in tutto il mondo

Nota: il credito statunitense non è regolamentato, e il debito statunitense si applica solo alle banche regolamentate. I massimali delle commissioni si applicano solo alle carte di consumo negli Stati Uniti e nel SEE. In Messico, i massimali dipendono dal settore e alcuni tassi sono negoziabili.

Regolamento europeo sulla commissione d'interscambio

Lo Spazio economico europeo (SEE) ha introdotto la regolamentazione delle commissioni interbancarie nel 2015. Questo ha portato a una pesante regolamentazione delle commissioni interbancarie e ha reso il SEE una delle opzioni più economiche al mondo. 

Le commissioni di interscambio sono limitate per le carte di consumo in tutte le regioni del SEE, il che lo rende un buon posto per creare un'entità per le transazioni transfrontaliere. I massimali precisi sono i seguenti:

Regionality caps Debit Credit
Domestic 0.20% 0.30%
Intra-regional 0.20% 0.30%
Interregional card-present 0.20% 0.30%
Interregional card-not-present 1.15% 1.50%

Vuoi saperne di più?

Scopri come Adyen può aiutarti a seguire i tassi di interscambio e i regolamenti in continuo cambiamento.

Contatta il nostro team

Iscriviti alla newsletter


Are you looking for test card numbers?

Would you like to contact support?