Knowledge Hub

Carta di credito virtuale: cos'è e come funziona

Una carta di credito virtuale è un metodo di pagamento innovativo per acquisti fisici o online. Scopri cos'è, come funziona e come si usa

4 gennaio, 2024
 ·  6 minuti

Argomenti

Accanto ai recenti sistemi di pagamento, sempre più digitali, sono emersi anche nuovi strumenti per effettuare le transazioni. Se da una parte troviamo quello che è ormai noto come POS virtuale, dall’altra abbiamo metodi di pagamento innovativi come la carta di credito virtuale. Ma di cosa si tratta esattamente e quali sono i vantaggi? 

Vediamo insieme le peculiarità di questa nuova versione delle carte di pagamento.

Cos’è una carta di credito virtuale?

Le carte virtuali sono un metodo di pagamento innovativo e sempre più utilizzato, in virtù dei numerosi vantaggi che offre in termini di sicurezza e comodità. Funzionano esattamente come le carte fisiche, ma invece di essere conservate nel portafoglio fisico sono salvate sul proprio smartphone.  

Come per la versione più tradizionale di questo strumento, esistono diverse tipologie di carte virtuali, dalle carte di credito a quelle di debito, fino alle prepagate.  

Non mancano, inoltre, delle opzioni usa e getta o con validità temporanea. Entriamo allora più nel dettaglio! Come funzionano?

Come funziona la carta di credito virtuale?

Le carte virtuali, proprio come quelle fisiche, presentano un codice identificativo, una data di scadenza e il ben noto codice CVC/CVV. Nel caso in cui la carta dematerializzata corrisponda ad una carta fisica, con cui condivide i medesimi dati, è in realtà più corretto parlare di carta digitale. Questa fattispecie è spesso offerta gratuitamente dalle banche all’apertura di un conto ed è utilizzabile fin dal primo momento sia per acquisti online che in negozio tramite e-wallet (Apple Pay, Google Pay ecc.).  

Le carte puramente virtuali possono, invece, essere create in autonomia sul sito o sull’app della propria banca e vengono solitamente impiegate per gli acquisti online. Grazie alla possibilità di avere una durata temporanea o, perfino, di essere monouso, queste carte offrono grandi garanzie quando si tratta di effettuare pagamenti su siti che non si conoscono.  

Inoltre, una volta eseguito un pagamento con una carta usa e getta, caricata con un importo predefinito, quest'ultima si disattiverà. Occorrerà, quindi, procedere con una nuova attivazione per poter nuovamente acquistare con la medesima modalità. 

Ora che abbiamo visto come funzionano le carte virtuali, scopriamo come è possibile crearle. 

Come avere una carta di credito virtuale

Come anticipato, è possibile ottenere questo strumento di pagamento flessibile e sicuro in pochi semplici passaggi. Accedendo all’Home Banking dell’emittente o alla relativa app, è possibile visualizzare un’apposita sezione, dedicata a questo tipo di servizio.  

A questo punto è possibile scegliere la tipologia di carta che si desidera creare, ad esempio usa e getta, e la durata nel caso si opti per una carta con validità temporanea. Una volta inserito l’importo massimo di utilizzo si procede alla conferma per generare la carta che sarà, quindi, visualizzabile nella specifica sezione e che potrà essere bloccata in qualsiasi momento.

Pro e contro

Flessibili quanto sicure, le carte virtuali assicurano degli indubbi vantaggi a chi le utilizza. Tra i principali troviamo:  

  • Sicurezza: le transazioni risultano più sicure, grazie alla possibilità di autorizzare un importo definito e una durata temporanea della carta stessa. Infatti, in caso di frode, il danno è limitato alla cifra caricata e, al contempo, viene eliminato il rischio di smarrimento, furto o clonazione. Inoltre, il pagamento si effettua tramite codice segreto e le carte sono protette da crittografia.  

  • Convenienza: nella maggior parte dei casi è possibile avere a disposizione più carte virtuali senza incorrere in spese aggiuntive. In questo modo, si può favorire la sicurezza, tenendo sotto controllo i costi.  

  • Comodità: oltre all’attivazione agile e semplice, apportano considerevoli benefici anche in termini di utilizzo. Sia online che in negozio, le carte virtuali e quelle digitali, grazie agli e-wallet, consentono di effettuare transazioni direttamente dal proprio smartphone. 

Per avere una panoramica più completa di questo strumento, consideriamo ora alcuni aspetti che possono renderne meno agevole l’utilizzo. In particolare, non tutte le carte virtuali abilitano il prelievo di contante agli sportelli automatici, con la conseguenza di dover aver con sé la propria carta fisica per svolgere questo tipo di operazione. Naturalmente, per realizzare acquisti in negozio il presupposto è avere con sé il proprio smartphone.  

Infine, si tratta di un servizio che non tutte le banche mettono a disposizione dei propri clienti. Occorre, quindi, fare questo tipo di verifica al momento dell’apertura del conto.  

Ciò nonostante, esistono anche altri provider in grado di offrire questo tipo di supporto.

Scopri Adyen Card Issuing

Adyen Card Issuing è una soluzione che offre programmi flessibili, ideali per diversi modelli di business, per aiutare le aziende a creare la migliore esperienza di pagamento, sia con le carte fisiche che con quelle virtuali. Più in dettaglio, supporta le aziende nella realizzazione del loro programma di carte e nell’emissione di quelle più adatte alle esigenze specifiche. Il design personalizzato delle carte, con logo aziendale, e il controllo sulle modalità di spesa dei fondi sono solo alcuni dei benefici offerti da questa soluzione, cui si aggiunge la possibilità di gestire il tutto in un unico luogo, grazie alla piattaforma tecnologica finanziaria di Adyen.  

Scopri come creare il tuo programma di carte con Adyen


Iscriviti alla nostra newsletter!

Compila il form e rimani aggiornato

Confermo di aver letto l'informativa sulla privacy di Adyen e acconsento all'utilizzo dei miei dati in conformità con essa.