Knowledge Hub
Guide e report

Che impatto ha la PSD2 sulle piattaforme e sui marketplace?

Scopri in che modo la PSD2 interviene sulle piattaforme e sui marketplace e quali sono le conseguenze di queste normative europee per le piattaforme di tutto il mondo.

4 aprile, 2022
 ·  3 minuti
Navigare nella PSD2 come platform business

Le piattaforme e i marketplace hanno rivoluzionato le attività commerciali semplificando le relazioni tra shopper e venditori. La popolarità di questi modelli di business a piattaforma è in costante crescita e la loro diffusione coinvolge un numero sempre maggiore di nicchie di settore e di casi d'uso.

Tuttavia, data la crescita costante della loro importanza, le piattaforme commerciali hanno anche sollevato il problema della responsabilità. Quali sono i soggetti legalmente responsabili delle somme che vengono trasferite dallo shopper al venditore?

La nuova ​​Direttiva sui servizi di pagamento(PSD2) fa chiarezza su questo aspetto e attribuisce maggiori responsabilità alle piattaforme.

PSD e PSD2: la differenza per le piattaforme

La PSD, introdotta nel 2007 dall'UE, considerava le piattaforme una zona franca, la cui interpretazione da parte dei singoli paesi era variabile. Queste piattaforme avrebbero potuto essere escluse dal regolamento e viste più come intermediari, o "agenti commerciali", tra lo shopper e il venditore, invece di svolgere il ruolo di responsabile dell'acquisto e della vendita.

Introdotta nel 2015, la PSD2 intendeva principalmente creare una maggiore sicurezza e una migliore esperienza per i clienti. A tal fine, la zona franca rappresentata dalle piattaforme è stata ridisegnata: qualora svolgano la loro attività per conto sia dell'acquirente che del venditore, le aziende che operano sulle piattaforme sono tenute a disporre di una licenza per i pagamenti.

Scopri di più sulla PSD2, tra cui le origini e gli standard normativi proposti.

Per saperne di più

In quali casi è necessaria una licenza di pagamento per un'azienda che opera su una piattaforma?

Quando svolgi il ruolo di intermediario tra uno shopper (il pagatore) e un venditore (il beneficiario), a condizione che il venditore operi nel territorio dell'UE, probabilmente hai bisogno di una licenza finanziaria.

La funzione di intermediario consiste nello svolgere le seguenti operazioni:

  • Effettuare le transazioni
  • Trasferire i fondi
Flusso di fondi dall'acquirente alla piattaforma al venditore

In che modo i fondi passano da shopper a venditore mediante una piattaforma

Questa licenza finanziaria deve essere nella forma di e-money, ​PSP​​ o licenza bancaria, concessa da una banca centrale dell'UE.​

Sono previste alcune esenzioni, come ad esempio la possibilità di sfruttare l'esenzione riservata agli agenti commerciali. Tale esenzione si applica alle piattaforme o ai marketplace che operano solo per conto del pagatore o del beneficiario. Di conseguenza, a meno che tu non abbia organizzato la tua attività in base all'esenzione per agenti commerciali, dovrai rispettare gli obblighi che derivano dalla licenza PSD2.

Per fortuna, oltre al rilascio di una licenza per i pagamenti, esiste un'altra opzione: puoi utilizzare la soluzione della piattaforma fornita da un istituto che ha già ottenuto la licenza e che garantisce la separazione tra i tuoi fondi e quelli dei tuoi venditori.

Scopri gli effetti che i regolamenti sui servizi di pagamento hanno sui modelli di business basati sulle piattaforme

Vai alla guida alle piattaforme

In che modo Adyen può assistere le piattaforme nella gestione della PSD2

Adyen offre una soluzione per piattaforme, chiamata ​Adyen for Platforms​, che ti consente di:

  • Incorporare i pagamenti
  • Accettare pagamenti per conto dei tuoi venditori
  • Integrare nuovi venditori
  • Suddividere i fondi
  • Pagare i venditori in modo diretto

Nella sua veste di istituto finanziario autorizzato, Adyen svolge il ruolo di servizio di pagamento e si occupa dell'elaborazione dei fondi tra shopper e venditori. In altre parole, Adyen si occupa di accogliere i tuoi venditori, di suddividere i fondi e di trasferirli sui rispettivi conti bancari.

fondi dall'acquirente ad Adyen, e da Adyen alla Piattaforma e al Venditore

Grazie ad Adyen for Platforms, la piattaforma viene esclusa dal flusso di fondi che transita dall'acquirente al venditore

Dal punto di vista normativo, Adyen conserva i fondi dei venditori su conti appositi, separandoli da quelli della piattaforma, in modo da garantire che quest'ultima non partecipi al flusso del denaro. Adyen si occupa anche delle operazioni preliminari necessarie ai pagamenti, tra cui la verifica dell'identità dei venditori.

In tal modo, non dovrai preoccuparti degli aspetti legati alla conformità e potrai dedicarti alla crescita della tua attività.

Per saperne di più su Adyen for Platforms

Scopri di più



Iscriviti alla nostra newsletter!

Compila il form e rimani aggiornato

Confermo di aver letto l'informativa sulla privacy di Adyen e acconsento all'utilizzo dei miei dati in conformità con essa.