Cortilia: la storia di un innovativo e-commerce che premia l'eccellenza dei prodotti italiani

Un nuovo modo di fare la spesa nell’era dell’ on-demand economy grazie ad un innovativo e-commerce made in Italy

Potreste presentarci brevemente Cortilia?

Cortilia è un innovativo e-commerce che consente di ricevere a domicilio, con un semplice click, nel giorno e nella fascia oraria prescelta, una spesa piena di gusto e artigianalità, come in campagna, con consegna direttamente a domicilio in 24 ore. Su Cortilia si può fare tutta la spesa che si vuole: frutta e verdura fresca di stagione, ma anche vari prodotti come pesce, carne e salumi, formaggi e latticini, uova, pane, una grande varietà di altre specialità fresche e secche, vino e birra artigianale, prodotti per la cura della persona, la pulizia della casa e per animali. Cortilia vuole rispondere alle esigenze di tutte quelle persone attente ai sapori autentici, alla qualità, alla tracciabilità lungo tutta la filiera e agli acquisti consapevoli.

Quando e come nasce l’idea di dare vita ad un e-commerce di questo tipo?

Cortilia, il primo mercato agricolo online, nasce nel 2012 dalla sintesi di due grandi passioni: la tecnologia e il buon cibo, con l’obiettivo vincere una grande sfida come quella di coniugare lo “slow food della terra e delle stagioni” con l’era dell’on-demand economy.

Qual è la cultura aziendale che caratterizza il vostro brand e quali sono i progetti che più vi stanno a cuore?

La mission di Cortilia è di portare i migliori prodotti nelle case dei consumatori che desiderano l'eccellenza della materia prima, garantendo un servizio efficiente, affidabile e sicuro attraverso un sistema di logistica all'avanguardia, in grado di combinare il concetto di filiera corta con le migliori tecnologie disponibili, arrivando ad evadere gli ordini in meno di 24 ore.

Vogliamo creare un nuovo modo di fare la spesa, che diventa un'occasione di incontro con il prodotto, con chi lo produce e la sua storia. Basiamo tutta la nostra attività su i valori di freschezza, stagionalità, tracciabilità, autenticità e legame con il territorio e su un approccio sostenibile, sia in termini ambientali, sia socio-economici. Come lo facciamo? Ci impegniamo nella selezione di produttori a filiera corta che operano secondo pratiche rispettose dell’ambiente, prediligendo la stagionalità e ricercando sempre le soluzioni più ecologiche per il confezionamento dei prodotti.

cortilia driver

Inoltre, grazie alla sofisticata innovazione in ambito tecnologico, riusciamo a limitare al massimo le eccedenze. Infatti la piccola percentuale di invenduto, che tradizionalmente andrebbe ad alimentare lo spreco, viene invece conferita al Banco Alimentare, a beneficio delle fasce di popolazione in difficoltà. Infine, vendiamo prodotti online a un prezzo “corretto”, per permette al produttore di avere più risorse per curare la qualità̀, a beneficio finale del consumatore.

Come è cambiata l’azienda dai suoi inizi ad oggi?

Dalla sua fondazione nel 2012 come mercato agricolo online, Cortilia è sempre stata guidata da un'idea di innovazione, volta a ridurre la distanza tra produttore e consumatore, attraverso gli sviluppi provenienti dal mondo hi-tech. Da qui la decisione di imprimere un’ulteriore accelerazione all’impiego degli algoritmi e dell’intelligenza artificiale per migliorare continuamente il modello di distribuzione a domicilio e permettere ai consumatori di avere in tavola prodotti sempre più vicini ai loro gusti e in tempi sempre più rapidi, evitando gli sprechi lungo la filiera.

Nel corso degli anni Cortilia è molto evoluta anche nell’assortimento, passando dalla sola ortofrutta ad un’offerta più ampia, con 2500 prodotti in tutte le categorie (ortofrutta, pesce e carne, salumi e latticini, gastronomia, dispensa dolce e salata, vino e bevande, cura della casa e della persona, petfood).

Attualmente, il servizio di Cortilia è diffuso in Lombardia (nelle province di Milano, Monza e Brianza, Varese, Como, Pavia, Lodi, Bergamo, Brescia), in Piemonte (nella provincia di Novara e a Torino) e in Emilia-Romagna (Bologna, Modena, Piacenza) con consegna in 24 ore.

Con focus particolare agli ultimi mesi, durante l’emergenza COVID-19, in Italia il vostro e-commerce è stato, senza dubbio, uno dei più cliccati: quali sono state in particolare le challenge che avete dovuto affrontare e che soluzioni avete adottato?

Con l’inizio dell’emergenza sanitaria, la domanda è esplosa in pochissimo tempo, abbiamo stimato che si sia addirittura decuplicata. Basta vedere su Google Trend il picco incredibile che ha subito la keyword “Spesa Online”. Abbiamo quindi riscontrato un forte aumento degli ordini e un altissimo traffico su sito e app, che ci hanno spinti verso un rapido potenziamento del nostro sistema, per consentire l’accesso al maggior numero possibile di utenti. Per assicurare la continuità dell'approvvigionamento e del servizio di consegna, abbiamo lavorato senza sosta, cercando di mantenere costanti i nostri standard, nel rispetto delle indicazioni emanate dalle Autorità. Per centrare questo obiettivo, abbiamo attuato modifiche temporanee al nostro servizio, che hanno riguardato ad esempio le fasce orarie di consegna e un limite di importo di acquisto, per garantire a più persone la possibilità di fare la spesa.

Tali soluzioni adottate, verranno da voi mantenute anche in futuro?

In Cortilia stavamo già lavorando ad un forte incremento della capacità produttiva che era previsto in tempi più lunghi (12/18 mesi). L'emergenza ci ha portati ad un'ulteriore accelerazione. Dal punto di vista del servizio al cliente invece siamo adesso tornati alla normalità, ripristinando le fasce orarie e rimuovendo le limitazioni alla spesa, ormai non più necessarie.

Il lockdown ha rappresentato un momento del tutto straordinario, che ha spinto molte più persone a rivolgersi all'e-commerce. Abbiamo di recente svolto un'indagine tra i nostri utenti che ha mostrato come la quasi totalità dei nuovi clienti (98%) abbia apprezzato il servizio e abbia espresso l'intenzione di utilizzarlo in futuro.

Marco Porcaro Founder e CEO Cortilia

La celere crescita riscontrata al boom della crisi socio-sanitaria, continua stabile o, con la fine del lockdown, state tornando ai numeri pre-covid?

Il lockdown ha rappresentato un momento del tutto straordinario, che ha spinto molte più persone a rivolgersi all'e-commerce. Abbiamo di recente svolto un'indagine tra i nostri utenti che ha mostrato come la quasi totalità dei nuovi clienti (98%) abbia apprezzato il servizio e abbia espresso l'intenzione di utilizzarlo in futuro. La retention di questi nuovi utenti è la sfida più grande a cui siamo chiamati in questa fase.

Siamo felici che un numero importante di persone si sia avvicinato a Cortilia in questo periodo. Per noi è stato motivo di orgoglio poter consentire a queste famiglie di uscire una volta in meno, portando loro la spesa a domicilio con la qualità di sempre. Questo ha significato molto sia per noi, sia per i nostri produttori che si sono impegnati per dare continuità all’approvvigionamento garantendo il rispetto delle norme igienico-sanitarie necessarie. Fin dal principio di questa fase il nostro obiettivo è stato servire più persone possibili e per questo abbiamo fatto molti adattamenti al servizio e ai nostri processi, incrementando la nostra capacità produttiva. Il nostro impegno adesso è volto a instaurare un rapporto continuativo con i nuovi clienti, naturalmente senza trascurare i vecchi, assicurando loro la migliore esperienza di acquisto, in linea con i nostri valori.

Avreste qualche best practice da condividere?

Durante l'emergenza COVID-19, è stato importante per noi dare un contributo a chi ha vissuto una situazione di particolare difficoltà, attraverso una serie di iniziative solidali.

Tra queste, abbiamo attivato sul nostro e-commerce una white list per dare la possibilità ai medici e al personale sanitario di alcuni ospedali lombardi di usufruire di una corsia preferenziale e di uno sconto sugli acquisti. Questo ci ha consentito di applicare la logica dell’accesso prioritario allo store anche in un contesto digitale come il nostro e, nel nostro piccolo, di facilitare la vita delle persone in prima linea nel fronteggiare l’emergenza.

Vista la presenza del primo store fisico Cortilia a Torino, pensate di sviluppare il vostro business anche sul fisico con altri store?

Il nostro negozio di Torino rappresenta un’attività sperimentale per esplorare nuove modalità di interazione con i clienti e per potenziare il business online, in un’ottica multicanale che riteniamo sia da esplorare ulteriormente per il futuro.

Fin dall’inizio della vostra attività commerciale, con i pagamenti, quali sono state le maggiori sfide o le preoccupazioni iniziali che avete avuto?

Quando abbiamo iniziato cercavamo un soggetto tecnicamente affidabile e che ponesse al centro le esigenze del merchant, garantendoci la migliore performance possibile e la risoluzione immediata degli eventuali problemi.

Perché avete trovato in Adyen la scelta giusta per la vostra azienda?

Adyen è un player internazionale con alle spalle un track record molto rilevante. Inoltre ci ha convinto il fatto di aver trovato un team di persone in grado di comprendere i nostri bisogni sia dal punto di vista tecnico che commerciale e di aiutarci a ottimizzare l’esperienza di pagamento sul nostro store nel modo più snello possibile.

Adyen infatti fa in modo che i pagamenti per noi non siano affatto una fonte di preoccupazione. Cercavamo la massima affidabilità e in Adyen l’abbiamo trovata.

Quali sono, secondo voi i prossimi sviluppi dell'e-commerce?

Il nostro settore di riferimento, quello della spesa online, sta attraversando una fase di grande fermento. Questa evoluzione era già in atto in altre geografie, mentre qui in Italia eravamo molto indietro. Con la recente emergenza sanitaria il cambiamento sarà molto più veloce anche qui in Italia: molti nuovi utenti si sono avvicinati all’e-commerce per la prima volta con l’obiettivo di uscire meno di casa e ridurre il rischio di contagio. Questo ha permesso loro di superare alcuni piccoli pregiudizi che avevano nei confronti dell’ecommerce alimentare, e riteniamo che molti di loro resteranno nel futuro.

Ad oggi qual è il vostro feedback su Adyen?

Per noi è un ottimo partner, collaboriamo da 4 anni e abbiamo ancora tanto da fare insieme nel futuro.


Iscriviti alla newsletter


Are you looking for test card numbers?

Would you like to contact support?